TENUGUI INFORMAZIONI

TENUGUI (te = mano; nugui = pulire/asciugare)

Il tenugui è un'oggetto che risale a molti secoli fà in forme meno standardizzate: simili articoli furono usati come fascia per la testa, anche sotto gli elmi dei samurai per assorbire il sudore.  Il tenugui, come tale, fu portato alla moda nel '700 dagli attori del teatro Kabuki e da allora viene usato come asciguamano, fascia in testa, come copricapo (specialmente da chi pratica kendo), come cintura, sciarpa, piegato e annodato per portare oggetti, come tovaglietta/table runner, da appendere al muro (molti sono decorati e tinti in modo splendido), ecc.  Fu usato anche come "biglietto di visita" o gadget dai commercianti, e quelli prodotti da artigiani/artisti vengono spesso collezionati.

E'  fatto di cotone (lino nel passato) e tradizionalmente non orlato, venendo ricavato da rotoli di stoffa di una certa larghezza, con la trama della stoffa che rifinisce i bordi lunghi, mentre i bordi corti sono semplicemente tagliati.  Le misure sono circa 35 x 90 (fino a 100)cm.  I tenugui di pregio sono tinte a mano usando tecniche di chusen (prima viene applicato uno stencil, poi ricoperto di una pasta resistente, lo stencil viene rimosso, e la stoffa non coperta colorata), e di nassen (applicazione di uno stencil con la tinta versata direttamente sopra).